Novit

Avete la possibilit di aiutare il P.N. Buila-Vnturari?a: scegliendo di donare il 2% dell'imposta sul vostro reddito annuale, che andrebbe versato alle casse dello stato, all'ASSOCIAZIONE KOGAYON, partner nell'amministrazione del Parco, in conformit alla Legge 571/2003*:

Nome ONG : ASOCIA?IA KOGAYON

C.I.F. : 16132059

IBAN : RO51 RNCB 0265 0061 3421 0001

Contact

Adresa:
Str. Pietei nr. 7, Orasul Horezu, Jud. Valcea

Tel.: 0250/860.157
Fax: 0250/860.157
Email: pnbuila@yahoo.com

La Grotta Arnăuţilor

Si trova sul versante destro delle Gole del Puledro (Olăneşti), a circa 1000 m altitudine assoluta e 60 m altitudine rispetto al punto più basso della valle. La larghezza della grotta è di 150 m e l’apertura è molto grande (24/15 m), orientata verso nord-ovest, visibile dalla valle, piazzata su una parete abbastanza scoscesa. Per visitarla, non è necessaria un’attrezzatura speciale, ma solo mezzi d’illuminazione. (C. Goran, 1983)

È formata di un corridoio quasi rettilineo, inizialmente ascendente, poi orizzontale, largo all’inizio, poi stretto dato l’abbassamento del soffitto. Presenta un altro piccolo corridoio verso l’apertura, nella parete di sinistra. Nella prima parte, il corridoio si è formato su una superficie di strato, poi su una diaclasi con profilo di triangolo equilatero. Le pareti presentano poche formazioni concrezionali, le più numerose trovandosi nella parte finale del corridoio. Sul pavimento ci sono pochi piccoli domi, mentre la maggor parte è coperto in materia clastica e argilla di decalcificazione e di mondmilch.

È una grotta fredda (6 gradi centigradi nell’aria e 5,5 gradi centigradi nell’acqua, a luglio 1966), molto umida nel tratto finale, dove ci sono anche delle cavità che raccolgono acqua, e non ventilata.
La fauna è poco numerosa, a causa delle scarse risorse trofiche. Sono state scoperte due specie tipiche per le grotte: il miriapodo diplopode Dacosoma motasi e il miriapodo chilopode Lithobius decapolitus, ma ambedue rappresentate da pochissimi individui.

Insieme alla Grotta del Latte e a quelle che si trovano nelle Gole di Cheia, forma il nucleo sito nella parte più orientale dei Carpazi Meridionali in cui esistono specie faunistiche troglobioniche.

Pagina realizzata dallAssociazione Kogayon, in un progetto finanziato
dallAmministrazione del Fondo per lAmbiente e cofinanziato dal Corpo Forestale dello Stato Romsilva

Pagina tradotta da Daniela Sargu e rivista da Antonio Saccone.